Watch Dogs 2, il nuovo gioco di azione di casa Ubisoft.

Scopri se fa per te dalla trama, e di la tua a riguardo!
Al termine dell’articolo ci sono i link per poterlo avere o in versione digitale o in versione fisica!

Per dare una valutazione al gioco, scorri alla fine dell’articolo e vota da 0 a 100 e facci sapere se è ti è piaciuto anche a te questo gioco!


MINI TRAMA

Gioca nei panni di Marcus Holloway, un brillante hacker che vive dove è nata la rivoluzione tecnologica, nella baia di San Francisco.
Unisciti a Dedsec, un famigerato gruppo di hacker, per compiere l’impresa più grande della storia: hackerare e annientare il ctOS 2.0, un sistema operativo invasivo usato da menti criminali per controllare e manipolare i cittadini su larga scala.

TRAMA

A San Francisco è installato il ctOS 2.0 (central Operating System), seconda versione del sistema già visto nel primo capitolo, che controlla la sorveglianza, i servizi di polizia, emergenza e comunicazioni gestito dalla BLUME. Il sistema operativo sembra essere collegato ai colossi tecnologici insediati nella Silicon Valley e il DedSec, l’organizzazione di hacker già vista nel precedente capitolo, vorrebbe scoprire il perché per far crollare la BLUME, accusata di usare il ctOS per controllare le persone.

Marcus Holloway (noto al DedSec come Retr0) sta per entrare nella squadra di San Francisco ma dovrà superare un esame per diventarne membro. L’obiettivo è entrare in una server farm della BLUME e cancellare il proprio profilo dal ctOS, un’operazione delicata e difficile; Marcus, tuttavia, riesce a superarla e installa anche una backdoor affinché il DedSec possa usarla in futuro per accedere ai server centrali. Completata la missione la squadra composta da Sitara, Wrench, Josh e Horatio lo accoglie e i cinque festeggiano in onore del DedSec.

Il giorno dopo Marcus inizia a pensare in grande e propone al DedSec di far crollare la BLUME svelando degli scandali che aumenteranno il numero di seguaci del DedSec attraverso l’omonima applicazione: più seguaci scaricano l’applicazione, più potere e dati acquisirà la squadra. Fra i bersagli principali, Marcus colpisce il film di un celebre attore, una chiesa corrotta che ruba i soldi dei ricchi e li rapisce per convertirli al loro credo (tra i ricchi troviamo l’attore del film che il DedSec attacca) e un sistema interattivo simile al ctOS, HAUM, che permette di interagire con una casa completamente robotizzata. Il DedSec guadagna milioni di seguaci ma le loro azioni, in particolare quelle ai danni della HAUM, attirano l’attenzione della BLUME.

In una missione, infatti, Marcus incontra il CEO della BLUME nella costa del pacifico, Dusan Nemec, il quale rivela che durante la festa del DedSec ha scoperto la backdoor, cancellandola, e ha ripristinato il profilo di Marcus; inoltre ha volutamente fatto aumentare i seguaci del DedSec per garantirgli più potere e controllo dei dati. Marcus, dopo un violento scontro a fuoco con la polizia, torna al rifugio del DedSec dove il gruppo si scioglierà temporaneamente.

In una festa nel deserto Marcus, grazie a una gara di hacking, riunisce il gruppo alla quale si aggiunge anche Raymond “T-Bone” Kenney, il quale ha sposato la causa di Marcus ai danni della BLUME. Nel frattempo però Nemec sta stringendo accordi con le bande locali, Prime Eight e Tezca, e con l’FBI per fermare Marcus.

La prima minaccia da affrontare sarà proprio i Prime Eight il cui capo, Lenni, obbliga il DedSec a pubblicare un video diffamatorio contro di loro per evitare che essi pubblichino i loro dati in rete. Marcus, al contrario, pubblica un video diffamatorio su di loro e acquisisce il controllo di un bunker di loro proprietà eliminando la minaccia delle pubblicazioni.

Poi dovrà affrontare un FBI avanzata grazie al ctOS. Il Bureau ha molte informazioni sul gruppo di hacker e grazie al ctOS vuole assoldare gli hacker di San Franciscoper diventare l’agenzia numero uno al mondo. In questo frangente Marcus non soltanto ruba queste informazioni ma recupera la maschera di Wrench che, in precedenza, era stato rapito e privato di tale oggetto.

Infine tocca ai Tezca i quali commettono un fatto molto grave. Essi rapiscono e uccidono Horatio. Marcus, preso dalla rabbia, uccide i capi della banda e manda in fumo i loro commerci di droga.

T-Bone decide quindi di passare al contrattacco con la BLUME. Chiede a Marcus di infiltrarsi nella Galilei, un’azienda aerospaziale nella Silicon Valley, e installare un chip nel prossimo lancio di un satellite per poterlo controllare. Marcus ci riesce e il DedSec assume il controllo del satellite. Per poter accedere ai segreti della BLUMEnascosti nella maxi server farm del Delaware, Marcus dovrà accedere a vari impianti BLUME nel mondo collocati precisamente a Dublino, A Dubai e a Seoul. Una volta sbloccati, Marcus accede alla server farm del Delaware dove scopre la più grande verità della BLUME: essa utilizza davvero i big della Silicon Valley tenendoli in ginocchio e obbligandoli a fornirgli dati sulle persone ed intende anche pilotare le elezioni per la riconferma del senatore Mark Truss, per controllare tutto e far ottenere al CEO Nemec Duscian enormi vantaggi. Da questo momento, il DedSec inizia ad attaccare la Silicon Valley mentre Marcus progetta la sua vendetta nei confronti di Nemec.

Marcus attacca quindi tre obiettivi principali che farebbero da “scudo” alle azioni della BLUME e che permetterebbero alla squadra di fermare il folle piano di Nemec. Inizia attaccando una petroliera cinese utilizzata dalla BLUME per scambiare dati con le server farm (una sorta di server mobile sull’oceano); poi viene attaccato il social network INvite, anch’esso in ostaggio da parte della BLUME, accusato di confondere gli elettori e spingerli a votare, in vista delle future elezioni per il Senato, Mark Truss (come sappiamo, per Nemec è importante la vittoria di Truss poiché in questo modo la BLUME avrebbe accesso alla politica interna degli Stati Uniti); infine viene attaccata la Tidis, una società di robotica inizialmente esclusa dalla squadra ma poi considerata in quanto si è alleata con la BLUME al fine di produrre robot violenti per controllare i civili.

Fatto ciò, la squadra e il DedSec hanno abbastanza potenza dati e informazioni a sufficienza per fermare Nemec. Il gruppo quindi si divide per lanciare l’attacco finale alla sede centrale BLUME di San Francisco e della Bay Area. Il comando delle operazioni a terra è affidato a Marcus mentre le operazioni in rete saranno gestite da Josh e T-Bone, quest’ultimo avrà un’accesa discussione con Sitara, maturata dal suo arrivo nella crew, la quale lo accusa di manipolare Marcus per attuare la sua “vendetta personale”, T-Bone si difenderà sostenendo che la sua vendetta si è già compiuta (riferendosi probabilmente agli avvenimenti del precedente videogioco e all’aiuto di Aiden Pearce nella distruzione della BLUME di Chicago).

Come già detto, il gruppo (composto da Marcus, Sitara, Wrench) dà inizio all’assalto finale alla BLUME con il supporto di Josh, T-Bone e di tutti i membri del DedSec. Sitara aggirerà le comunicazioni, Wrench distruggerà un ripetitore mentre Marcus dovrà infiltrarsi nella sede centrale e hackerare il Main Server della BLUME per liberare la Bay Area manipolo di Nemec. Fatto questo Marcus e Raymond raggiungono il suo appartamento dove assistono al suo arresto per mano delle forze di polizia.

Durante i festeggiamenti la crew registra un video dove Marcus invita gli abitanti del mondo a non arrendersi e a ribellarsi come loro nella speranza che la BLUMEvenga estirpata in tutto il mondo. Il gioco si conclude con i titoli di coda dove viene annunciato l’arresto di Nemec e la vittoria del DedSec.

85
Reader Rating0 Votes0
85
GIUDIZIO FINALE