Soul Plane – Pazzi in aeroplano (RECENSIONE)

Nashawn Wade (Kevin Hart) durante un volo rimane bloccato nella toilette e per colpa sua l’aereo subisce danni tra cui l’apertura della porta cargo dove si trovano le valigie; queste vengono disperse nel cielo e la gabbia dove sta il cane di Nashawn viene risucchiata da un motore a reazione. Egli fa causa alla compagnia aerea e ottiene un rimborso di $100.000.000. Nashawn usa quei soldi per fondare una propria compagnia aerea, chiamata NWA (Nashawn Wade Airlines), il cui acronimo e il logo sono un riferimento al gruppo rap N.W.A.. La compagnia aerea è creata specificamente per afro-americani. Il terminal in aeroporto si chiama Malcolm X, l’aereo è personalizzato con sospensioni idrauliche e un dance club.

still-of-snoop-dogg-and-godfrey-in-soul-planeDurante il primo volo della compagnia aerea, Nashawn sta cercando di risolvere una moltitudine di problemi, infatti il suo pilota Mack (Snoop Dogg) ha paura delle altezze, l’ex ragazza di Nashawn è a bordo dell’aereo e non è tanto felice di vederlo. Anche la famiglia Hunkee ha molti problemi; la figlia di Elvis Hunkee ha appena compiuto diciotto anni e si dà alla pazza gioia con gli afro-americani, suo figlio si è trasformato in un rapper avendo prosciugato la carta di credito di suo padre in vestiti e accessori.

Il pilota apparentemente muore dopo aver mangiato dei funghi secchi usati dal copilota per le piattole. Nashawn, quindi chiama il copilota, che però scivola fuori dalla piscina in cui era. Così Nashawn cerca di pilotare l’aereo aiutandosi con le conoscenze di un’hostess che aveva fatto sesso con un pilota in un altro volo di un’altra compagnia aerea. L’aereo atterra in central park e subito dopo il pilota si sveglia e scopre di essere stato derubato.

1434894759_1Il film si conclude con Nashawn che racconta al pubblico il destino del suo equipaggio: lui e la sua ex ragazza sono tornati insieme, suo cugino Muggsey ha aperto uno strip club e un casinò, Elvis Hunkee ha iniziato una relazione sessuale con una delle guardie di sicurezza (Mo’Nique) e suo figlio è diventato un grande regista di video musicali, ma è scomparso poco dopo le riprese un video di Michael Jackson (questo bambino fa riferimento alle accuse di molestie che erano state depositate contro Michael Jackson sia nel 1993 che nel 2003).

RECENSIONE

Film molto carino anche se non è quel genere di film che alla fine ti lascia molto il segno. A livello di commedia è davvero ben fatta quindi è consigliabile magari per una serata o da soli o in compagnia sdraiati sul divano =)

  • Trama
  • Qualità
  • Sceneggiatura
3

Riassunto

Solito film carino ma che non ti lascia il segno. Film “strappa-risate” da vedere con amici e parenti.