Con Siri possiamo accedere agli iPhone protetti da codice? Ecco la risposta!

In rete circolano video su video di come accedere ai dati di un iPhone protetto da codice tramite l’assistente vocale iOS, SIRI.siri

In uno dei tanti test, basterebbe tenere premuto il tasto Home per attivare Siri, chiedere che ore sono, cliccare sull’icona dell’orologio, arrivare nel menu Timer, cliccare su”Allo Stop” e poi su “Acquista più suonerie”.
Ciò ci reindirizzerebbe ad iTunes Store e, premendo il tasto Home, arriviamo alla Home Screen.

Un altro test, che sfrutta sempre l’app Orologio, ci mostra l’inserimento di diverse città fasulle nella scheda del fuso orario, per poi condividere il testo con i contatti, arrivando quindi nell’app Contatti e, premendo il tasto Home riaccenderemmo alla Home Screen.

Nei video, Siri viene attivato con una delle dite memorizzate sul Touch ID, per questo iOS “si sblocca” e consente di accedere a tutte le schermate.

iPhone viene quindi sbloccato non appena il Touch ID rileva una delle impronte digitali memorizzate nel sistema. Qualora non si utilizzasse una delle dita salvate, in Impostazioni>Touch ID e codice è possibile impostare per quanto tempo il dispositivo deve rimanere “attivo” senza richiedere di nuovo la verifica.