On Air – Storia di un successo (RECENSIONE)

Milano, dicembre 2010. Il film si apre con una riunione tra il ghost writer e l’editore, che gli commissiona un’autobiografia di Marco Mazzoli, conduttore radiofonico dello Zoo di 105: non conoscendo il personaggio lo scrittore è piuttosto scettico ma accetta comunque l’incarico. Successivamente si reca a casa del dj per il loro primo incontro, e proprio in quell’occasione Mazzoli scopre il tradimento dei suoi tre colleghi Fabio Alisei, Paolo Noise e Wender, che hanno deciso di passare alla concorrenza. Da qui in poi inizia il racconto della vita di Mazzoli, dall’infanzia trascorsa a Los Angeles fino alla nascita dello Zoo nel 1999, passando per la scoperta del suo amore per la radio nell’adolescenza e la lunga gavetta da giovane.

on_airRECENSIONE

Sono anni che ormai ascolto lo Zoo e vedere come è nato tutto è stato davvero fantastico, compresi i flop e le delusioni che ci sono state… Quindi consigliato a tutti i fan dello Zoo.

Mi erano giunte voci che dicevano che questo film era uno schifo, fatto male, interpretato male ecc… Per dare questo giudizio me lo sono riguardato attentamente 2 volte, ed ecco il verdetto:

Mazzoli (e cast, ovviamente) avete realizzato un capolavoro, ovviamente non ai livelli di Hollywood o roba varia, però è un film ben articolato, che mischia momenti di “scazzo” a momenti di flashback. Il messaggio che sei riuscito a trasmettere e a far passare è a parer mio molto importante:

Se hai un sogno, inseguilo, proteggilo, realizzalo!

In qualche modo, questo film rispecchia anche me, dove non sempre i miei progetti (andati a finire bene o male) sono stati supportati o accreditati. Inizialmente tutto ciò che facevo era solo un grande flop, poi, piano piano tra blog, podcast e altro sono iniziato a partire. Ovviamente alcuni momenti erano favolosi dove credevo di aver raggiunto il top, mentre il resto dei momenti sono stati molto difficili, dove avrei voluto mollare e rinunciare a tutto, ma non l’ho fatto. Ho creduto in me! A tutti i lettori di questa recensione dico, se credete in qualcosa e avete un sogno, che sia aprire un blog, una radio online, o qualsiasi altra cosa, fate come me! FREGATEVENE del mondo e di chi non crede in voi. Cercate di dare il meglio in tutto. Non abbiate fretta, se avete un sogno, il destino e la vostra forza di volontà faranno in modo da realizzarlo

La frase del film, che mi ha marchiato in modo permanente, e che spero sia di sprono a tanti è:

Quando pensi di aver raggiunto il successo, crolli. Quando credi di aver toccato il fondo, è lì che vinci!

  • Trama
  • Qualità
  • Sceneggiatura
4.3

Riassunto

Film molto bello, buona la trama e soprattutto il messaggio che Marco Mazzoli vuole tramandare e trasmettere allo spettatore