Isis minaccia l’Italia, Renzi non chiude le frontiere

Con le mani sul grilletto, stiamo arrivando a Roma»: questa è l’ultima minaccia dell’Isis diretta all’Italia che arriva a noi da un account Twitter legato ai jihadisti libici.

Oltre a questo Tweet arrivano anche due foto: la prima ritrae un combattente armato, davanti al mare, che guarda il Colosseo sullo sfondo, la seconda invece è disegnato il gasdotto Greenstream che dalla Libia arriva a Gela, in Sicilia. Si tratta di una delle principali linee di rifornimento energetico dell’Italia.
«Le onde ancora ci separano, ma questo è un mare piccolo, è una promessa al nostro Profeta» e poi «State attenti, ogni stupido passo vi costerà caro». A tutte queste minacce l’Italia però sembra non reagire, infatti il presidente Renzi non ha intenzione di chiudere le frontiere