Ambientata inizialmente a Los Angeles, la serie segue le vicende di una famiglia allargata che comprende Madison Clark, consulente scolastica con due figli, e il fidanzato Travis Manawa, insegnante divorziato con un figlio durante le prime fasi dell’apocalisse zombie.


Ep.1

Nick Clark, un ragazzo tossicodipendente, si sveglia in una chiesa abbandonata frequentata da altri come lui e cerca la sua compagna che, tra rumori strani e cadaveri, ritrova intenta a sbranare un cadavere e interessata a mangiare anche lui. Nick fugge dalla chiesa, ma viene investito da un’auto e trasportato in ospedale. Madison Clark, madre di Nick e counselour della Paul R. Williams High School, viene avvisata dell’accaduto mentre requisisce allo studente Tobias un coltello col quale il ragazzo vorrebbe difendersi da fantomatici mostri. Madison e il compagno Travis Manawa, altro insegnante della scuola, si recano in ospedale dove Nick, per paura di non essere creduto del motivo della sua fuga dalla chiesa, non rivela quanto realmente accaduto. Nick rivela in seguito al patrigno quanto successo ed egli si reca nella chiesa, ma trova solo evidenti tracce di sangue. Il giorno successivo Nick fugge dall’ospedale e rintraccia il suo spacciatore Calvin, un amico di famiglia, il quale era stato appena contattato dai genitori di Nick. Temendo di essere scoperto, Calvin conduce in macchina Nick in una zona desolata, con lo scopo di ucciderlo, ma ne nasce una colluttazione in cui Nick riesce ad uccidere l’avversario. Nick decide a quel punto di contattare Travis e Madison che lo raggiungono sul posto, ma il cadavere sembra scomparso. Calvin si avvicina poco dopo con sguardo vacuo e zoppicante aggredendo Madison, ma Nick lo investe con il pick-up di Travis. I tre che osservano quindi il corpo di Calvin, che ancora muove la testa e emette versi.

Ep. 2

Travis, Madison e Nick recuperano la sorella di Nick, Alicia, intenta ad accudire il proprio fidanzato a casa sua, febbricitante per il morso di uno di questi esseri. Tornati a casa, Travis decide di andare a recuperare la sua ex moglie Liza e il figlio Chris, mentre Madison va in cerca di medicine per il figlio che è sul punto di una crisi d’astinenza. Intanto in tutta Los Angeles le persone “ammalate” vengono uccise dai poliziotti e la popolazione, all’oscuro di quanto stia accadendo, interpreta il gesto come un sopruso e inizia a protestare. Travis raggiunge Liza e i due vanno a recuperare Chris che nel frattempo si è unito a una manifestazione contro le forze dell’ordine. Ben presto la protesta sfocia nella violenza e Travis, Liza e Chris trovano rifugio della famiglia Salazar che si stava barricando dentro il proprio negozio. Intanto Madison recupera dei farmaci alla scuola e lì incontra Tobias, il quale le chiede indietro il suo coltello e col quale va a procurarsi del cibo in scatola alla mensa della scuola. Entrambi capiscono infatti la gravità degli accadimenti in atto. Mentre cercano l’uscita, incontrano il preside della scuola trasformato in morto vivente, e sono costretti ad eliminarlo. Dopo aver accompagnato Tobias a casa sua, torna a casa dove decide coi propri figli di attendere Travis. Durante la sera, Madison, Alicia e Nick assistono impotenti all’aggressione da parte di uno zombie alla loro dirimpettaia di casa, alla quale Madison aveva tentato di spiegare la gravità di ciò che lei stessa aveva visto in un paio di giorni, ma che le radio e i telegiornali ancora sottovalutavano.

Ep. 3

Il negozio dei Salazar deve essere evacuato: nella fuga la signora Salazar, Griselda, si ferisce gravemente ad una caviglia. Il gruppo riesce comunque a raggiungere il pick-up di Travis e a fuggire dalla folla che intanto viene caricata dalla polizia. Si recano all’ospedale, ma all’ingresso la polizia li fa allontanare mentre spara ad alcuni vaganti. Quando arrivano a casa di Madison, devono affrontare un vagante che viene ucciso da Daniel Salazar con un fucile recuperato da Nick nella casa vicina. Si accorgono che quel vagante era il vicino Peter, e anche la vicina Susan si è trasformata in una vagante. Ormai tutti si rendono conto di quanto stia accadendo e Alicia si dispera al pensiero di cosa sia successo a Matt, il suo ragazzo. La mattina seguente le famiglie di Madison e Travis si preparano a partire verso il deserto, mentre i Salazar decidono di attendere il cugino di Daniel in casa, tuttavia giunge la Guardia Nazionale che prende il controllo della situazione, elimina i vaganti e porta via le persone sospette di contagio.

Ep.4

Sono passati alcuni giorni e il quartiere viene trasformato in un rifugio militare provvisto di recinzione, fuori dalla quale nessuno può andare e al cui interno vige il coprifuoco notturno. Chris, scorge quelli che sembrano segnali luminosi da una costruzione fuori dalla zona recintata e lo riferisce al padre, ma Travis, fiducioso verso i militari, ritiene che non sia possibile e attribuisce tutto alla fantasia del ragazzo. Quest’ultimo lo racconta allora a Madison che, dopo aver verificato la presenza delle luci sulla collina, decide di uscire dalla recinzione e vi trova cadaveri di persone anche non infette, sospettando che i militari nascondano qualcosa. Intanto Liza si prende cura dei malati spacciandosi per infermiera, benché sia solo una studentessa, finché non arriva una dottoressa inviata dal governo che le chiede tuttavia di continuare a fingere per aiutarla. Liza le mostra le condizioni di alcuni pazienti, tra i quali la signora Salazar, che ha bisogno di essere operata al piede, e Nick che, pur professandosi disintossicato dalle droghe, ruba dosi di morfina ai malati del vicinato. Travis riferisce al tenente Moyers, comandante dei militari, dei segnali luminosi, ma l’ufficiale liquida la questione come egli aveva fatto col figlio. Al momento del trasferimento Griselda nella struttura medica per essere operata, i militari portano via anche Nick contro la sua volontà. La dottoressa invita Liza a seguirla e questa, seppure titubante, decide di salire sul convoglio. Salito sul tetto per vedere se riesce anche lui ad avvistare le luci, Travis assiste all’esplosione di colpi di arma da fuoco nella costruzione che aveva indicato Chris.

Ep.5

Daniel Salazar, con l’aiuto della figlia Ofelia, sequestra uno dei soldati per usarlo come scambio per riavere indietro la moglie. In realtà, all’oscuro della figlia, lo tortura per ottenere informazioni così come ha fatto in passato nel suo paese d’origine, El Salvador. Intanto Travis va dai militari e fa capire loro che se le cose continueranno così la popolazione si ribellerà; il tenente Moyers acconsente quindi di accompagnarlo all’ospedale dove sono stati portati gli altri, ma durante il viaggio si fermano ad aiutare un’altra squadra in difficoltà. Moyers rimane disperso e i soldati rimanenti riportano Travis a casa. Nel frattempo Nick viene aiutato dal suo compagno di cella che impedisce che lo portino di nuovo via e gli confida che l’ha fatto perché ha bisogno del suo aiuto per evadere. Liza intanto è impegnata a curare i malati e assiste alla morte della signora Salazar, imparando che chiunque muoia si trasforma e deve pertanto essere colpito in testa prima che accada. Daniel nel frattempo apprende che l’indomani sera scatterà l’operazione Cobalt: i militari evacueranno Los Angeles sopprimendo i cittadini. Travis e Ofelia, seppure inorriditi dalla tortura, vengono a conoscenza della notizie insieme a Madison. Nella notte, Daniel si reca allo stadio constatando, come descrittogli dal militare torturato, che vi sono richiusi migliaia di vaganti.

Ep.6

Travis e gli altri, guidati dalle informazioni ricevute dal soldato Adams, si mobilitano per andare a salvare Liza, Griselda e Nick all’ospedale. Il soldato convince Travis a lasciarlo andare perché Daniel intende probabilmente ucciderlo una volta che non sarà più utile. Daniel attira la mandria di zombie dello stadio all’ospedale e crea un diversivo per infiltrarsi. Il gruppo riesce infine a ricongiungersi con Nick e il suo nuovo compare Strand. Anche Liza, decisa a non partire coi soldati per andare a salvare Nick, ritrova il gruppo e li conduce dalla dottoressa Exner che nel frattempo ha sottoposto i pazienti ormai abbandonati dai soccorsi all’eutanasia prima che si trasformino. La dottoressa indica loro una via di fuga, ma ha perso la voglia di vivere e non intende fuggire. Quando tornano alle macchine, Adams li raggiunge per vendicarsi di Daniel, ma colpisce Ofelia a un braccio. Furioso, Travis lo picchia violentemente lasciandolo ferito al suolo. Strand conduce il gruppo alla sua casa sulla costa, dove rivela a Nick che intente raggiungere uno yacht poco al largo. Liza intanto rivela a Madison di essere stata morsa durante la fuga, chiedendole di ucciderla. Travis sopraggiunge e, di fronte all’evidenza, è costretta a uccidere la ex moglie, precipitando nello sconforto.

RECENSIONE

Serie TV tanta roba!

L’ho vista per caso su Amazon Prime Video e sinceramente non sono rimasto affatto deluso. Devo dire che prende molto ed è molto facile finire la serie in pochissimo tempo.

E’ una serie che consiglierei ad un amico? Sicuramente si. Non è troppo lunga, bella condensata e priva di episodi inutili.

  • Trama
  • Qualità
  • Sceneggiatura
3.8

Riassunto

Serie davvero molto bella che prende molto. Peccato per il numero di episodi che non sono tanti, però ben strutturati e organizzati