L’antieroe mutante Deadpool, abile con la spada e in grado di infrangere la quarta parete, tende un agguato ad un convoglio per eliminare un certo Francis, l’uomo che lo ha terribilmente sfigurato. Lo stesso Deadpool invita gli spettatori a conoscere la propria storia: due anni prima era Wade Wilson, ex soldato delle forze speciali con ben quarantuno uccisoni all’attivo, che dopo il congedo ha intrapreso la carriera di mercenario. Un giorno, dopo aver minacciato su commissione uno stalker, Wade si reca nel pub per sicari che frequenta di solito e che è gestito dall’amico Weasel: qui si organizza periodicamente una lotteria, chiamata “dead pool”, in cui si scommette su chi morirà nelle frequenti risse e Wade vi incontra la prostituta Vanessa. Tra i due, dopo una relazione prettamente sessuale, sboccia l’amore e circa un anno dopo Wade le chiede di sposarlo; dopo aver ricevuto il fatidico sì, tuttavia, l’uomo ha un malore. Le analisi mediche cui si sottopone rivelano una verità terribile: è infatti affetto da un cancro terminale a vari organi del corpo. Per risollevarsi Wade va a bere al pub di Weasel e qui viene avvicinato da un misterioso reclutatore, il quale gli dice di essere in grado di curarlo e addirittura di trasformarlo in un supereroe.

DeadpoolInizialmente titubante, alla fine Wade decide di recarsi al laboratorio dell’uomo abbandonando Vanessa nel cuore della notte per evitare di farla soffrire ulteriormente: la struttura, gestita dal medico inglese Francis Freeman (noto con lo pseudonimo Ajax) e dalla sua tirapiedi Angel Dust, si rivela essere una sorta di fabbrica di mutanti in cui persone disperate vengono sottoposte a snervanti sessioni di tortura per far emergere forzatamente il gene X e renderli dei “super-schiavi” da vendere al miglior offerente, come rivela lo stesso Ajax (anch’egli un mutante). Anche in Wade, a seguito di svariate e sadiche torture (in particolare dopo due interi giorni all’interno di una macchina che lo tiene in vita con l’ossigeno minimo per sopravvivere), si risveglia il gene mutante, che gli conferisce uno straordinario fattore di guarigione (salvandolo quindi dal cancro) ma deturpandogli orribilmente l’aspetto. Wade, dopo essere riuscito a fuggire con uno stratagemma, giura vendetta contro Francis, il quale fugge via dopo un breve scontro.

Wade decide di stare alla larga da Vanessa per via del suo aspetto e, assunta l’identità di Deadpool in onore della lotteria di Weasel, inizia a dare la caccia all’organizzazione di Francis, eliminandone una buona parte tra cui l'”Agente Smith”, e proprio grazie a quest’ultimo Deadpool riesce a mettere le mani su Francis, che ritiene essere l’unico che possa farlo tornare al suo aspetto originario. Qui la storia torna al presente, con l’arrivo di due X-Men, Colosso e Testata Mutante Negasonica, che intendono reclutare Deadpool; involontariamente i due favoriscono la fuga di Ajax e, dopo essere sfuggito loro, Wade torna alla sua nuova casa, che condivide con una signora cieca e anziana. Nel mentre Ajax giunge al locale di Weasel scoprendo l’esistenza di Vanessa; il barista avverte immediatamente Wade e i due arrivano al night club in cui la ragazza lavora. Wade, certo che il suo nuovo e terribile aspetto la spaventerà, ha un momento di esitazione, che fa sì che Vanessa venga rapita da Francis nel retro del locale.

deadpool-345Deadpool, infuriato più che mai, si reca alla scuola di Xavier per chiedere l’aiuto degli X-Men ritrovando Colosso e Testata: i tre si recano quindi nel cantiere dove si tiene lo scontro finale per liberare la sua amata, furiosa con lui per averla lasciata ma ancora innamorata. L’X-Man d’acciaio riesce a sconfiggere Angel Dust con l’aiuto di Testata, mentre Wade sconfigge Francis e i suoi soldati; Ajax, come ultima provocazione, afferma di non poter restituire a Wade il suo aspetto originale. A fine battaglia Colosso esorta Deadpool a risparmiare la vita di Ajax, dimostrando così di essere un vero eroe dotato innanzitutto di compassione, ma Wade, in tutta risposta, spara in testa al suo nemico, affermando di non voler essere un eroe e riconciliandosi con Vanessa.

RECENSIONE

Questo film uscito da poco nelle sale, è davvero considerabile la commedia dell’anno dato che vede i super eroi Marvel con un occhio più comico. Personalmente non adoro molto questo genere di film, fantascientifico, ma dopo questo film mi sono ricreduto. Film davvero consigliato. Carina anche la scena dopo i titoli di coda dove Deadpool, si rivolge agli spettatori dicendo che ci sarà un continuo con Cable e ricorda a tutti di non lasciare spazzatura sulle poltrone.

VOTO: 8.5