Curiosity – Universo [TOP 5]

Benvenuti in una nuovissima serie di Curiosity TOP 5, ovvero la serie settimanale pubblicata OGNI MERCOLEDI ALLE 15.30 su www.leonardoverona.it

Per contatti, consigli e altro riguardante questa serie: curiosity@leonardoverona.it

https://www.facebook.com/leonardoveronaswebsite/


Ecco le 5 cose che NON sapevi su – UNIVERSO

  1. 2015127104111_fea-J1407_RonMiller_2015A 560 anni luce da noi, esiste un pianeta estrapolare che possiede un sistema di anelli simili a quelli presenti su Saturno. Il sistema chiamato J1407B, differisce da Saturno sia per la composizione (fatta principalmente da detriti grossolani) sia, soprattutto, per il diametro di ben 120 milioni di km, 200 volte maggiore rispetto a Saturno.

  2. 1388337424_-_0015_35-600x335Il 5 Agosto 2013 la NASA festeggiò il primo compleanno di Curiosity, ovvero il primo robot tecnologicamente avanzato che ha sondato una superficie extraterrestre. Nel suo primo anno di attività, ha scoperto su Marte numerosi fiumi e ha portato prove di una passata esistenza di condizioni ottimali per lo sviluppo di forme viventi su di esso. La NASA per il suo compleanno, ha fatto suonare sul dispositivo la canzone Happy Birthday, controllando il tutto in remoto dalla base spaziale situata in California. #ForeverAlone

  3. 6938210-space-shuttle-photosLa parte più difficile di una missione spaziale è senza dubbio la partenza. Per contrastare l’enorme forza di gravità presente, le astronavi devono raggiungere una velocità di 10 m/s, pensate che per far decollare lo Space Shuttle c’è bisogno di ben 1 milione di Kg di carburante, consumati in 124 secondi, presente nei razzi e nel serbatoio posto sotto la navicella.

  4. SPUTNIK II SPACE DOGIl primo animale inviato nello spazio, contrariamente a quanto si possa pensare, non fu il cane Laika dato che orbitò attorno alla Terra, ma bensì i primi animali inviati nello spazio furono dei moscerini della frutta il 20 Febbraio 1947. Essi, contrariamente al cane sovietico, fecero ritorno vivi sulla Terra.

  5. CcaMpNoW0AIIo1ESapevate che nello spazio si emettono molte più flatulenze di quando siamo sulla Terra? Così ha dichiarato Chris Hadfield in una sua intervista. Data inoltre l’assenza di gravità, le ruttazioni sono pari a 0 dato che essa non favorisce la separazione dei liquidi e dei gas presenti nello stomaco.
    Da quanto dichiarato da una astronauta in pensione, alla domanda se nello spazio si può avere un erezione, lei ha risposto affermando che:

    Non c’è niente di ciò che accade al corpo umano sulla Terra che non accada anche nello spazio