Benvenuti in una nuovissima serie di Curiosity TOP 5, ovvero la serie settimanale pubblicata OGNI MERCOLEDI ALLE 15.30 su www.leonardoverona.it
Per contatti, consigli e altro riguardante questa serie: curiosity@leonardoverona.it

https://www.facebook.com/leonardoveronaswebsite/


Ecco le 5 cose che NON sapevi su – MEDIOEVO

  1.  Il medioevo inizia nel V secolo d.C e finisce nel XV secolo. In molti vedono il medioevo come l’epoca in cui sono molte milioni di persone invece è l’epoca caratterizzata da un altissimo incremento della popolazione. All’inizio del medioevo,precisamente verso il VII secolo, la popolazione era di 17 milioni di persone e andando avanti nei secoli si è presentato un vero e proprio boom economico con 73 milioni di persone. Purtroppo però in quest’epoca si manifestò la cosiddetta peste nera che portò alla morte di circa 1/3 della popolazione e uccide quindi circa 75 milioni di persone.


  2. Durante quest’epoca,la pelle bianca pallida era considerata un pilastro della bellezza perfetta femminile. Per ottenere la pelle così bianca,le donne applicavano nel viso della polvere bianca che alcune volte conteneva del piombo tossico. Molte donne per evitare ciò andavano dal barbiere per farsi tagliare le mani; in questo modo con lo scorrere del sangue sarebbero diventate pallide. Altra caratteristica della bellezza femminile a quell’epoca erano le ciglia invisibili. Durante il regno di Carlo I, erano considerate belle le donne che non avevano le sopracciglia. Tante le rasavano e utilizzavano oli e composti per prevenire la ricrescita dei peli. Quando poi questa “moda” passò, le sfortunate donne a cui non ricrescevano le sopracciglia, applicavano seppe sopracciglia artificiali fatto con peli di topo.


  3. In età medievale la giustizia prevedeva una sorta di rito che ai nostri occhi risulta inusuale ma agli occhi degli uomini non tempo non era così. Si chiamava Ordalia. Era una prova giuridica che determinava la colpevolezza o l’innocenza di una persona con una prova di forza,o meglio una battaglia. Risultavi innocente se riuscivi a uscire dal duello senza ferite o uscendone vincitore. Al tempo ai pensava che Dio aiutasse gli innocenti ad uscire dal duello sani e salvi.

  4. Furono 9 le crociate che di svolsero dal 1142 al 1270. Quei cristiani provvedevano a togliere gli infedeli dalla terra santa. Sono stanti eventi importanti sia per le impronte cristiane che si celavano dietro sia per le cose che sono accadute successivamente. Pochi sanno però che alle crociate principali ,si affiancano altre di meno importanza. Tra questi La crociata dei fanciulli del 1212. La versione più recente racconta la storia si un pastore Stefano, che si recò dal re Filippo II di Francia e gli mostró una lettera in cui spiegava che gli era stata donata dal signore ed esso gli aveva detto che doveva consegnarla alla corte di Francia per organizzare una crociata. Filippo II lo allontanó dal castello ma Stefano non si arrese e iniziò a predicare le sue ragioni e dicendo ai fedeli che presto avrebbero accalcato la città per una crociata. Raggruppo un grande gruppo di fedeli in Francia e si fece aiutare nella sua predicazione. Alla fine parti con i fedeli per Marsiglia con l’aiuto di due mercanti. Due delle navi però non tornarono mai perché durante una tempesta gran parte dell’equipaggio annegò. Anche ai due mercanti ninnando tanto bene perché la sua nave subì gravi danni. Con l’aiuto di alcuni musulmani vendettero i fedeli come schiavi.

  5. Secondi i medievali,gli animali potevano essere processati come gli umani per reati e sbagli commessi. Per la maggior parte delle volte, gli animali venivano processati perché considerati portatori di mali o addirittura posseduti dal diavolo. Per vari secolo quindi gli nomali vennero impiccati e sepolti vivi. Quando si presentavano delle invasione di cavallette veniva effettuarla la squalifica clericale perché questo fenomeno veniva catalogato come avviso da parte dell’inferno.