Benvenuti in una nuovissima serie di Curiosity TOP 5, ovvero la serie settimanale pubblicata OGNI MERCOLEDI ALLE 15.30 su www.leonardoverona.it

Per contatti, consigli e altro riguardante questa serie: curiosity@leonardoverona.it

https://www.facebook.com/leonardoveronaswebsite/


Ecco le 5 cose che NON sapevi su – FATTI TERRIFICANTI SU DISNEY

  1. 265a8376cd4d3ad75b39f799ffefaa9cCalifornia,1974. Una delle attrazioni più popolari di Disneyland era America Sings. Consisteva in una serie di piattaforme rotanti in cui venivano presentati particolari spettacoli insieme e lo spettatore poteva assistere a tutti i vari spettacoli in contemporanea. Debbie Stone era una studentessa si diciott’anni e per guadagnare qualche soldo faceva la hostess a questa attrazione. Non si sa come ma rimase incastrata tra una di queste piattaforme e un muro dell’attrazione. Le urla furono udite da tutte le persone presenti allo spettacolo ma nessuno intervenne perchè non riuscirono a capire che le urla non erano parte dello spettacolo. Purtroppo Debbi morì tra un atroce dolore e gli applausi della gente.

  2. river-country-18-776442River Country fu il primo parco acquatico di proprietà e aprì negli anni 70. Nelle vicinanze c’era un’isola sempre di proprietà Disney Discovery Island e venne adibita a parco zoologico. Entrambi vennero chiusi al pubblico e abbandonati e ad oggi si può ammirare un panorama alquanto inquietante: attrazioni abbandonate, animali selvatici e bottiglie con all’interno serpenti morti. Le due parti furono chiuse a causa dello scarso interesse del pubblico ma in realtà ci fu un fatto agghiacciante. Nel 2001 vennero trovate nelle acque di entrambi i luoghi delle velenosissime amebe killer, Naeglerie Fowlery. Esse attaccano il cervello umano con un tasso del 95% di morte. La prima vittima fu un giovane uomo morto nel 1980.

  3. adventureland_01Nel 2007 fu avvistata una donna gettare delle ceneri dall’attrazione de “I pirati dei Caraibi”. Colta sul fatto, la donna si difese dicendo che si trattava di semplice latte in polvere ,ma i realtà i membri dello staff di Disneyland ipotizzarono che si trattasse proprio di resti di un cadavere. Infatti dal 1990 è di normale abitudine gettare le ceneri dei propri cari nelle attrazioni di Disneyland, in particolare in quelle a tema Horror. Questa pratica è talmente tanto diffusa che alcune persone del parco sono istruite a purificare l’aria dalle polveri delle ceneri. Esse infatti creano un pulviscolo molto sottile che è facilmente ingeribile dai visitatori.

  4. walt-disneyWalt Disney fu una spia FBI per 30 anni dal 1936 al 1966. Disney non fu del tutto innoquo e infatti nel periodo più cupo degli Stati Uniti,durante la caccia alle streghe comuniste dei primi anni 40, Disney denunciò decine di colleghi del cinema per attività anti-americane rovinandone la vita. Mark Elliot svelò un importante segreto nel suo libro del 1994 “Walt Disney. Il principe nero di Hollywood” .

    obgks8lgw5mpcfjlpwqvzxcw

  5. I lemmings sono dei piccoli roditori artici e quando essi aumentano e le risolse di vita diminuiscono, essi eseguono dei veri e propri suicidi di massa gettandosi da dirupi in modo da permettere agli altri di sopravvivere. E’ bufala che gira ma non è vera. Infatti questa bufala è nata da un documentario Disney “White Wildness” del 1958 e vincitore di un Oscar. E’ diventato molto famoso per la scena dei lemmings che si buttano dal dirupo per andare incontro alla morte. Forse non molti lo sanno ma i lemmings non lo farebbero mai e infatti la Disney, per fare questa scena, portano i lemmings in Canada e approffittando della scarsa visibilità dei poveri anmali, li costrinsero a buttarsi giù.