In questa breve guida imparerete come assemblare facilmente un PC, sia che lo usiate per giocare che per lavorare.

Costruire un PC offre molti vantaggi. Il primo tra tutti è il risparmio, infatti spesso i produttori di pre-assemblati aumentano di molto il prezzo per componenti anche vecchi di anni. Un secondo vantaggio è la sicurezza, potrete usare i componenti che sceglierete voi e nel caso uno si guasti vi basterà cambiare solo quello senza dover mandare l’intero PC in riparazione. Ultimo, ma non per importanza, la personalizzazione, mettete quel che volete nella vostra macchina, avete bisogno di spazio comprare un Hard Disk di ultima generazione, non riuscite a giocare al meglio, nuova scheda grafica, ecc.

Con questi semplici passi ti insegnerò come costruire facilmente un PC in poco più di 1 ora.


1)I Componenti

La parte più importante nella costruzione di un PC è quella che viene prima, ovvero la scelta dei componenti, questa scelta determinerà la potenza della vostra macchina e cosa riuscirà a fare e cosa no.

Per darvi una mano noi dello staff abbiamo scelto per voi tre configurazioni e le abbiamo catalogate in base la prezzo:

  • 500€ – Configurazione Bronze, Ottima per il lavoro e giocare a qualità medio bassa
  • 900€ – Configurazione Silver, Fantastica per il gioco, con componenti di ultima generazione
  • 1600€ – Configurazione Gold, IL MASSIMO per qualsiasi cosa, giocare in 4K o video editing professionale

Queste configurazioni hanno compatibilità 100% tra i loro componenti, ma voi siete liberi di modificarle per i vostri gusti e necessità.

ATTENZIONE 

Per evitare di danneggiare qualsiasi componente:

  • NON fatelo cadere
  • NON usate troppa forza
  • NON toccate i componenti a mani nude

Cercate di scaricare la carica elettrostatica nelle vostre mani su oggetti di metallo (termosifoni o il cade del vostro pc) o meglio, usate guanti in lattice e/o braccialetti anti-statici.


2)Installare la CPU

Rimuovete dalla scatola la vostra scheda madre e per ora poggiatela su una superficie non metallica, anche la stessa scatola va bene.

Adesso al centro della tue scheda madre troverai il socket (attenzione questo passaggio potrebbe variare a seconda del modello di CPU che volete installare)che avrà una piccola copertura in plastica per proteggerlo da non rimuovere, seguendo le immagini usa la piccola levetta per aprirlo.

A questo punto prendete la CPU dalla vostra scatola e individuate un piccolo triangolino giallo in uno dei quattro angoli del processore, quel triangolino andrà fatto combaciare con un’altro triangolino presente sulla scheda madre.

Ora poggiate delicatamente la CPU nel socket e usando estrema calma e senza forzare nulla richiudete il socket con la stessa levetta con cui lo avete aperto, a questo punto la copertura in plastica salterà, potete conservarla nella scatola della CPU.


3)Installare la RAM

Questa è una delle parti più facili, semplicemente individuate gli slot per le RAM, solitamente sono a destra del socket. A questo punto controllare sul libretto della vostra scheda madre quali sono gli slot che dovrete aprire per poter sfruttare il dual channel, solitamente sono il numero 1 e il 3 ( o in alternativa il 2 e il 4).

Ricordate se avete solo due banchi questi non vanno mai l’uno dopo l’altro.

Una volta aperti premendo sul piccolo dentino di plastica prendete le vostre RAM e dovreste trovare un piccolo dentino mancante , allineatelo con quello sulla scheda madre e inserite la RAM finché non sentite un Click.


4)Dissipatore e Pasta Termica

Questo passo e particolarmente importante se comprare un dissipatore invece di usare quello incluso nella scatola della CPU.

4.1)Dissipatore Incluso

Quelli di voi che hanno scelto di non prendere un dissipatore dovranno prima di tutto controllare che sia già stata applicata la pasta termica , solitamente è già applicata in questo tipo di dissipatori.

Se è tutto apposto “aprite” i 4 piedini del dissipatore seguendo le frecce presenti su essi.

Adesso posizionate questi piedini negli appositi alloggi nella scheda madre, attorno alla CPU e spingete fino a sentire un click.

Per finire controllare il manuale della vostra scheda madre, o semplicemente cercatelo a occhi, e trovare un connettore a 4 pin denominato CPU_Fan.

Il connettore si inserisce in un solo verso quindi non potete sbagliare.

4.2)Pasta Termica

Se avete comprato un dissipatore probabilmente dovrete applicare la pasta termica.

Nel caso sia così troverete nella scatola del vostro dissipatore una piccola siringa piena di pasta termica.

Ora tra gli appassionati ci sono vere e proprio guerre su come applicarla, questo perché è fondamentale applicarne la giusta quantità nel posto giusto, troppa e non condurrà calore, troppo poca e sarà come non averne messa.

La tecnica più usata è a “chicco di riso”, ovvero : al centro della tua CPU, applica una pallina di pasta termina, grande quanto un chicco di riso.

Una volta montato il dissipatore questa si spargerà e assumerà la forma di un’impronta, creando uno strato abbastanza sottile che permetterà ancora la lettura delle scritte sul processore.

Bene ora potete montare il vostro dissipatore.

4.3)Dissipatore comprato

I dissipatori comprati a parte sono molto più efficienti ma presentano qualche difficoltà nel montaggio.

Il processo di montaggio potrebbe variare se avete comprato dissipatori ad aria o a liquido, ma in generale il processo è molto simile.

Per prima cosa girate la scheda madre e posizionale la backplate nella zona della CPU, facendo coincidere i fori sulla backplate con quelli sulla scheda madre. Adesso inserite le viti.

Ora ritornare nella parte anteriore della scheda madre  facendo attenzione a non far cadere la backplate, prendete il vostro dissipatore ad aria/waterblock (per i dissipatori a liquido) e inseritelo nelle viti che avete precedentemente posizionato, a questo punto non vi resta che fissarlo con le viti nella parte frontale.

Ricordate che:

  • Dissipatori ad aria dovete installare le ventole e collegarla/e al connettore a 4 pin CPU_Fan
  • Dissipatori a liquido dovrete collegare la pompa sul waterblock nel connettore CPU_Fan e le ventole in qualsiasi altro connettore a 4 pin per le ventole.

5)Alimentatore

Per prima cosa aprite i pannelli del case svitando le viti sul retro.

Nei case più recenti posizionate l’alimentatore in basso, ricordatevi di posizionarlo con la ventola verso il basso. Adesso nella parte posteriore, in basso, del case fissate l’alimentatore con 4 viti.

Se avete la possibilità fare passare i cavi dell’alimentatore negli appositi fori facendo uscire tutti dal lato destro.

Se poi avete un alimentatore modulare aspettate di finire di montare tutti i componenti per inserire i cavi.


6)Mascherina input/output della

scheda madre

Ricordatevi di fare questo passaggio,
spesso viene scordato dato che non è necessario per il funzionamento del PC.

Prendete nella scatola della scheda madre una piccola mascherina di metallo
e inseritela nella parte posteriore del case, con i jack audio in basso e le USB in alto.

Basta fare un po’ di forza per farla entrare completamente.

 

 


7)Montaggio della Scheda Madre

Questo passaggio varia a seconda del modello della vostra scheda madre: ATX mATX ecc. Per non sbagliare consultate il manuale del case e della scheda madre.

Una volta individuati i fori corrispondenti alla vostra scheda madre nel case, installare i distanziali, questo passaggio è fondamentale, non salatatelo o potete dire addio alla vostra scheda madre.

 

 

Ora appoggiate delicatamente la scheda madre e sempre con molta delicatezza avvitare le viti negli appositi fori.

ATTENZIONE NON FATE TROPPA FORZA O POTRESTE ROMPERE QUALCOSA


8)Installazione della Scheda Video e dispositivi PCI Express

Aiutandovi con il manuale della scheda madre individuate, appena sotto il socket, uno slot PCI Express 16x.

Adesso apritelo cliccando sul piccolo dentino in plastica e sul case smontate due slot di espansione, corrispondenti allo slot PCI che state per usare, svitando le apposite viti.

Prendete la vostra scheda video e mantenendo le ventole in basso,inseritela nello slot.

Per finire ri-avvitate le viti che avete appena tolto, dove ora è presente la scheda grafica per fissarla definitivamente.

Già che ci siete potete installare qualsiasi altro dispositivo come schede di rete o schede audio nello stesso modo in cui avete installato la scheda video.

 


7)Installazione Hard Disk e SSD

Sempre aiutandovi con il manuale, individuate all’interno del vostro case gli alloggi per gli Hard Disk/SDD. 

Negli ultimi anni i produttori di case hanno molto semplificato il montaggio e quindi, probabilmente, dovrete semplicemente estrarre un carrellino inserire a incastro l’Hard Disk/SDD.

Per finire prendete dalla scatola della vostra scheda madre un cavo Sata, collegatelo alla vostra scheda madre e poi al vostro HD/SDD.

Ripetete questo procedimento per tutti i vostri dispositivi di memorizzazione.


8)Istallazione Masterizzatore e dispositivi 3.5 pollici

Anche questo passaggio è molto semplice, aiutandovi sempre con il sacro libretto di istruzioni del case, rimuovete un alloggio nella parte frontale del case.

Anche in questo caso l’installazione è ad incastro quindi molto semplice.

Anche in questo caso dovrete far arrivare un cavo Sata al vostro dispositivo.


9)Collegamento Cavi

9.1)Cavi di Alimentazione

Ora dovrete iniziare a collegare tutti i vari cavi di alimentazione. Se e avete la possibilità fate passare i cavi nella parte posteriore del case per facilitare in prossimo passaggio.

Per prima cosa la scheda madre.

Collegate il cavo da 24 pin alla connettore sulla parte destra della scheda madre. Poi prendete il cavo per l’alimentazione della cpu e collegatelo nel suo connettore posizionato nell’angolo in alto a sinistra della vostra scheda madre.

Non dovreste sbagliarvi in quanto questi due connettori sono unici.

Ora collegate l’alimentazione alla vostra scheda video,  a secondo della sua potenza avrete bisogno di un connettore da 6 pin o un connettore da 6 pin più uno da 4 pin.

Per finire collegate all’alimentazione i vari HDD, SSD e driver da 2.5 pollici (masterizzatori ecc.).

9.2)Cavi del Case

Per finire vi aspetta una delle parti più tediose se non avete scelto bene in vostro case. I cavi che collegano il pannello frontale del casi infatti sono piccolissimi pin che in molti casi andranno collegati a mano.

In questo caso il manuale del case e della scheda madre è NECESSARIO. Quindi armatevi di pazienza e collegate:

  • Speaker del case
  • Pulsanti di Accensione, Reset, LED di accensione e LED per gli HDD
  • Connettore USB 2 (se lo avete)
  • Connettore USB 3 (sempre se lo avete)
  • Collegamento Jack microfono e cuffie stereo

Una volta finito potete cimentarvi in una prima prova d’accensione fermandovi però solo al BIOS.

 


9)Cable Menagement

Questa parte è FONDAMENTALE. Fate in modo che i vostri cavi siano ben sistemati, non solo per bellezza ma questo aiuterà futuri upgrade e aumenterà la vostra efficienza nel raffreddamento.

Se il vostro case lo permette usate dei fori per far passare i cavi nella parte posteriore dove potrete sbizzarrirvi con fascette o altro. L’importante e che nella parte frontale del case i cavi siano ben sistemati.

Metteteci il giusto tempo, perché come ho già detto è FONDAMENTALE.


10)Fine e ultimi consigli

Bene l’assemblaggio è finito ma rimanete qui per altri veloci consigli.

Prima di tutto andate nel BIOS e controllate che tutti i vostri componenti siano rilevati, in caso contrario riaprite il PC e ricontrollate ogni passo, alimentazione, connettori mal messi ecc. .

Ora dovrete installare un qualche sistema operativo, se possedete un DVD vi basterà semplicemente inserirlo e accendere il PC per far iniziare l’istallazione se invece lo avete su altri dispositivi dovrete armeggiare un po’ con il BIOS, se avete bisogno di una mano contattateci pure.

Dopo il sistema operativo prendete i DVD presenti nelle scatole della scheda madre e della scheda video, se non presenti andate su internet e scaricate TUTTI i driver, sono necessari per il perfetto funzionamento del PC.

Ora che è tutto funzionante e il momento di usare il vostro PC come più vi piace e far parte della PC Master Race.

Come ultimo consiglio una volta all’anno aprite il case del vostro PC e armati di aria compressa, Phon e tanta pazienza e date una bella pulita, migliorerete il passaggio dell’aria e eviterete che della polvere possa danneggiare in vostro PC.

Questo è tutto se avete bisogno non esitate a contattarci o scriverci un commento, spero che questa guida vi sia stata utile.