Spotify è un servizio musicale che offre lo streaming on demand di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti, incluse Sony, EMI, Warner Music Group e Universal.

METODO 1 (CONSIGLIATO):

  • Andiamo sul sito ufficiale di Spotify per scaricare l’installer
  • A questo punto dovrà partire il download di Spotify sul PC
  • Al termine del download avviamo il file spotify.exe
  • Una volta fatto ciò inizierà l’installazione che durerà qualche minuto (dipende dalla connessione)
  • Al termine dell’installazione apriamo il programma e e accediamo al nostro account Spotify, oppure registriamoci al servizio

Ora che siamo su Spotify, abbiamo sempre la versione gratuita. Per passare a quella Premium dobbiamo iscriversi alla prova gratuita di Spotify Premium.

Successivamente chiudiamo e riapriamo Spotify su Windows.

Al termine del periodo di prova, il servizio avrà un costo di €9,99 al mese. Ma durante la prova toccherà a noi scegliere se rinnovare o meno il servizio.

Se non vuoi rinnovare ricorda di accedere al sito di Spotify qualche giorno prima e disattivare la versione Premium per non rischiare di farti addebitare il costo del mese successivo.

METODO 2: 

Nel caso in cui foste possessori di un computer Windows possiamo sfruttare un software chiamato EZBlocker che, una volta attivato, tenta di bloccare gli annunci su Spotify dal caricamento.

E’ interessante notare come questo software non abbia bisogno di essere installato, dunque basterà effettuare un doppio click sul file eseguibile per avviarlo.

Detto ciò, vediamo come sultano:

  • Andiamo ad aprire il nostro browser andiamo alla pagina di download di EZBlocker 
  • Andiamo a premere sul collegamento presente accanto alla voce Latest sotto la sezione Download 
  • Fatto ciò, apriamo la cartella di download, e cerchiamo il file .exe di EZBlocker
  • Una volta trovato andiamo a posizionarlo nel punto desiderato
  • Per funzionare correttamente, il programmino deve essere eseguito con i privilegi di amministrazione. Dunque, per garantirglieli, facciamo un click destro sul suo file e scegliamo la voce Proprietà dal menu che compare.
  • Una volta fatto ciò andiamo sulla scheda Compatibilità e selezioniamo la spunta  a Esegui questo programma come amministratore
  • Adesso andiamo a confermare le modifiche pigiando sul pulsante OK
  • Fatta questa operazione, chiudiamo Spotify se lo abbiamo aperto e apriamo EZBlocker con un doppio click
  • Dalla piccola finestra che compare, attivate le opzioni Block Banner Ads (per bloccare i banner di Spotify), Start EZBlocker on Login (per avviare il software all’avvio di Windows) e Start Spotify with EZBlocker (per avviare il programma assieme a Spotify).
  • A questo punto, basta semplicemente minimizzarlo nella barra degli strumenti pigiando sul in alto a destra.

Se non volete più utilizzare EZBlocker, potete eliminarlo in maniera molto semplice. Innanzitutto, effettuate un click destro sulla sua icona presente nella barra degli strumenti e scegliete Exit dal menu che compare per chiuderlo. Dopodiché, selezionate con un click sinistro il file eseguibile e utilizzate la combinazione di tasti Maiusc+Canc per cancellarlo definitivamente.