La scelta di un microfono non è mai semplice, e sicuramente prima di investire soldi in qualcosa è sempre bene informarsi in modo da scegliere il miglior microfono adatto alle nostre esigenze.

In questo confronto voglio parlarvi di due microfoni Aukey, l’MI-U1 e il GD-G1 , ossia microfoni non professionali ma semiprofessionali e, soprattutto perfetti per iniziare o portare avanti un progetto radiofonico nel migliore dei modi. Iniziamo:

ESTETICA, DIMENSIONI e MATERIALI

Entrambe i microfoni sono realizzati in metallo satinato nero, hanno un peso di:

  • Aukey MI-U1 : 386g
  • Aukey GD-G1 : 121g

Le dimensioni non sono eccessive (sia dell’MI-U1 che del GD-G1), anche se preferisco forse le dimensioni del primo (MI-U1) in quanto essendo più presenti risultano anche più comode della disposizione spaziale (a livello di design).

La forma della punta (dove è collocato il ricevitore è rispettivamente cilindrica e a punta, sotto questo aspetto preferisco la prima.

WINNER: Aukey MI-U1

INTERFACCIA

In questi microfoni troviamo due interfacce audio differenti, nel GD-G1 troviamo in uscita un XLR mentre nell’MI-U1 troviamo una porta USB.

Qua sta a voi decidere quale interfaccia preferire. Attenzione bene che, se volete un audio preamplificato; quindi praticamente se fate podcast e registrate canzoni e, durante la vostra performance volete sentire in tempo reale tutto ciò che succede (microfono, effetti, musica, …) in cuffia dovete optare per il modello XLR -> avete bisogno di un mixer/scheda audio esterna per immettere l’audio nel vostro PC e per poi farlo riuscire in modo da aver tutto in cuffia in tempo reale. Se optate per il modello USB è da notare che qualora preamplificaste il tutto, andrete a riscontrare un delay di pochi millesimi di secondo, sicuramente meno di un secondo, che vi porta della confusione in quanto le vostre parole che escono dalla bocca non sono in sincrono con quelle che escono dal PC. Ovviamente se lo preamplificate. Se non vi frega di sentire musica, audio, … in tempo reale dall’uscita del PC ma andate sul sicuro tenendo il microfono spento in cuffia allora siete a posto. 

HACK (che poi è una specie di TIPS): Acquistate un amplificatore esterno (circa €20 su Amazon), collegate un cavo Jack 3.5mm al microfono sul lato e il Jack 6.3mm nell’amplificatore, e ugualmente collegate un cavo Jack 3.5mm al PC e il Jack 6.3mm nell’amplificatore, e poi connettete le vostre cuffie all’amplificatore e il gioco è fatto. 
Della serie TUTORIAL: Come avere un microfono USB preamplificato senza delay

A livello di comodità però un interfaccia USB non la batte nessuno.
L’XLR in suo vantaggio vanta la possibiltà comunque di esser collegato o a DSLR, o a smartphone, o a registratori, o a qualsiasi cosa che integri un Jack in IN. 
L’XLR necessita quasi al 100% (in modo da aver un audio ottimale di un alimentatore Phantom 48V.

In conclusione: A me piace più il modello USB in quanto risulta semplice da utilizzare, e poi con quel piccolo Hack appena discusso riusciamo ad evitare mixer e cavi XLR per la preamplificazione di audio e effetti in cuffia diretti.

WINNER: Aukey MI-U1

CONFEZIONE

Per quanto riguarda la confezione c’è poco da dire, entrambe integrano una buona dotazione. 
Forse meglio quella del GD-G1 dato che integra un’asta da tavolo, uno shock mount, un paravento a cappuccio, un paravento classico, il cavo XLR/Jack 3.5mm e il microfono.
Quella dell’MI-U1 integra un misero treppiedi, un paravento a cappuccio, il cavo USB-B/USB-A e il microfono.

Discutibile la scelta del treppiedi anziché un’asta da tavolo

WINNER: Aukey GD-G1

PREZZO

A livello di prezzo siamo quasi sulla stessa fascia se consideriamo anche un alimentatore Phantom 48V nel totale per il microfono XLR.

  • Aukey GD-G1 = circa € 30
  • Alimentatore Phantom 48V = circa € 20

 

  • Aukey MI-U1 = circa € 55

WINNER: Aukey GD-G1

SUONO

Entrambi i microfoni si comportano davvero molto ma molto bene sul campo (il GD-G1 se alimentato). L’audio risulta bello nitido, con un lieve fruscio di sottofondo rimovibile o con la sovrapposizione di musica a valori maggiori del 7% oppure audiocorreggendo la traccia con qualche software di audioediting (Adobe Audition per i gli utenti professionali, o semplicemente Audacity).

NO WINNER

CONCLUSIONI

Alla fine posso dire che sono entrambi due ottimi microfoni, forse per le personalizzazioni audio che offre (Gain, Headphone, LowCut, …) l’Aukey MI-U1 è superiore al GD-G1 ma diciamo che se non trasmettiamo LIVE queste personalizzazioni sono abbastanza superflue dato che se puntiamo sulla qualità un pochino di audioediting è richiesto.

Per quello che costano sono due BEST BUY. Attualmente utilizzo il GD-G1 per registrazione video sulla DSLR mentre l’MI-U1 per podcast/live/…

Acquistali Ora: