Gli AirPods cambieranno per sempre il modo in cui usi gli auricolari. Quando li estrai dalla custodia di ricarica, si accendono all’istante collegandosi al tuo iPhone, Apple Watch, iPad o Mac; l’audio parte non appena li indossi e va in pausa quando li togli. Fanno tutto loro, in automatico. Se vuoi regolare il volume, cambiare canzone, telefonare o magari chiedere indicazioni stradali, basta un doppio tap per attivare Siri.

Grazie all’esclusivo chip Apple W1, gli auricolari AirPods sanno quando li indossi, perché i sensori ottici e un accelerometro di movimento rilevano il contatto con l’orecchio. Il chip W1 attiva automaticamente il microfono e indirizza l’audio a entrambi gli auricolari, o solo a quello che stai usando. E quando parli al telefono o con Siri, un secondo accelerometro si affianca ai microfoni beamforming per escludere i rumori di fondo ed enfatizzare il suono della tua voce. Il W1 è un chip a basso consumo talmente geniale nel gestire la batteria che gli AirPods raggiungono un record di ben 5 ore di ascolto ininterrotto con una sola carica. E sono fatti per accompagnarti ovunque: la custodia ti permette di ricaricarli più volte, per un totale di oltre 24 ore di ascolto. Serve una ricarica al volo? 15 minuti nella custodia ti danno altre 3 ore di autonomia.

Peso:

  • AirPods (ciascuno): 4 g
  • Custodia di ricarica: 38 g

Dimensioni:

  • AirPods (ciascuno): 16,5 x 18,0 x 40,5 mm
  • Custodia di ricarica: 44,3 x 21,3 x 53,5 mm

Connessioni

  • AirPods: Bluetooth
  • Custodia di ricarica: connettore Lightning

Sensori degli AirPods (ciascuno):

  • Due microfoni beamforming
  • Due sensori ottici
  • Accelerometro di movimento
  • Accelerometro vocale

Batteria e alimentazione

  • AirPods con custodia di ricarica: più di 24 ore di ascolto, fino a 11 ore di conversazione
  • AirPods (con una sola carica): fino a 5 ore di ascolto, fino a 2 ore di conversazione
  • 15 minuti nella custodia danno 3 ore di ascolto o più di un’ora di conversazione

FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

RECENSIONE

Finalmente dopo mesi di attesa, eccole qua.

Leggi anche: Dove posso trovare le AirPods?

Cosa ne penso? Bah… Delusione? Si e no. Andiamo a scoprirle insieme:

Analizzandole a livello estetico, beh, che dire, semplicemente uniche e affascinanti. Apple come sempre cura ogni dettaglio a partire dalla confezione (beh direte, per €179 è ovvio che sia tutto perfetto) per arrivare alla case esterna. Tutto è studiato nei minimi dettagli. Belle le forme, buona l’interfaccia utente con iPhone, buona la vestibilità; insomma niente da dire sotto questo punto di vista

Parlando invece delle cuffie a livello funzionale posso dire che, sinceramente non ne vado pazzo, cioè o meglio, sono favolose ma non lo sono allo stesso tempo.
Per quanto riguarda le features che integrano sono semplicemente favolose, a partire dalla possibilità di mettere in play e in pausa solo allontanando e avvicinando la cuffia all’orecchio, per arrivare alle personalizzazioni del doppio tap (che mi lascia tutt’ora perplesso, dato che va solo quando vuole). Fossi in Apple, aggiungerei qualche gesture in più!
Ottima l’integrazione con l’ecosistema Apple. Per chi ha un iPhone e un Apple Watch queste cuffie sono quasi un Must Have dato che grazie allo smartwatch della azienda di Cupertino riusciamo a controllare sia le tracce che il volume senza dover estrarre il telefono dalla tasca.

Leggi ora: Apple Watch Gold (UNBOXING & RECENSIONE)

Peccato per la qualità audio dato che, seppur buona e seppur l’audio sia bello limpido e pulito; con valori abbastanza ben bilanciati, posso dire che i bassi non sono al top. Sicuramente da quanto sentito dire mi sarei aspettato un prodotto 1000 volte migliore.
Ad esser sincero l’audio mi piace di più nelle Aukey EP-X1

Leggi anche: Aukey Cuffie con Cancellazione di Rumore Attiva (UNBOXING & RECENSIONE)

Primo Impatto86
Design90
Materiali90
Rapporto Qualità/Prezzo70
Funzionalità Effettiva80
Impressioni Finali80
Reader Rating0 Votes0
PRO
Features incredibili
A livello estetico semplicemente favolose
CONTRO
Prezzo, come sempre, sproporzionato
85
GIUDIZIO FINALE