Angry Birds: IL FILM (RECENSIONE)

L’Isola degli Uccelli è un’isola in cui vivono pacifici uccelli incapaci di volare. Il film si apre con Red che sta correndo nella foresta per arrivare da qualche parte in tutta fretta con un uovo di legno. Scopriamo che Red è un uccello che vive da solo come un eremita, scontroso ed emarginato, con la tendenza ad avere attacchi di rabbia. Il suo lavoro è fare il pagliaccio che intrattiene i pulcini appena nati. Dopo essersi infuriato e aver spiaccicato la torta di compleanno in faccia del suo ultimissimo cliente a causa di una provocazione di quest’ultimo , finisce in tribunale, dove l’onorevole Peckinpah, noto come Giudice Beccazampa (che per sembrare più alto si mette in piedi su di un altro uccello, di nome Cyrus, e si copre con un mantello), condanna Red a un corso di controllo della rabbia. L’insegnante del corso è Matilda, che in passato è stata lei stessa un uccello arrabbiato. Tra gli uccelli che prendono parte al corso vi sono Chuck, un velocissimo uccello giallo che ha causato problemi con un uccello-poliziotto, Bomb, un gentile uccello nero che tende a esplodere (nel vero senso della parola) tutte le volte che si sorprende o si sconvolge, e Terence, un enorme uccello rosso che si esprime solo attraverso ringhi e grugniti. Il corso non riesce a migliorare il comportamento di Red, che una volta se la prende con un cartello realizzato da Chuck.angry-birds-movie

Un giorno, mentre stanno seguendo il corso, Red e i suoi compagni vengono informati da Stella che “Arriva qualcosa!” verso l’isola, che si rivela essere una nave di legno. Da essa scendono due maiali, uno grosso con la barba, che dice di chiamarsi Leonard, e il suo assistente bassotto, Ross; essi affermano di venire dall’Isola dei Maiali. Salutano amichevolmente gli uccelli e Leonard dichiara di essere un pacifico esploratore, offrendo loro doni come simbolo di amicizia. I due vengono subito accettati sull’isola, e nel frattempo iniziano ad arrivare sempre più maiali, senza che nessuno, a parte Red, abbia qualcosa da ridire.

Alla fine, i maiali si adattano a vivere nella società. Tuttavia Red chiede a Leonard se è veramente un esploratore come dice di essere, per quale motivo i maiali sono ancora sull’isola, e come mai ne stanno venendo sempre di più. Peckinpah intima a Red di stare lontano da loro, rifiutandosi di credere alle sue accuse circa i maiali. Così, Red si fa aiutare da Chuck e Bomb a cercare la Grande Aquila, un’aquila gigante che si dice sia il protettore dell’isola, e l’unico uccello che sappia volare. Dopo alcuni giorni di ricerca, trovano il suo “Lago della Saggezza” sulla cima del Monte Uccello, scoprendo che la Grande Aquila vive effettivamente in quel luogo. Mentre Red cerca di informare l’Aquila dei suoi sospetti circa i maiali, si scopre che quest’ultimo è in pensione, pigro, vanaglorioso e che sono anni che non vola più. Arrabbiato con lui, Red e i suoi due amici tornano al villaggio. A un certo punto, Red scopre che i maiali stanno piazzando del TNT intorno all’isola, dimostrando che i suoi sospetti sui maiali erano fondati: essi hanno intenzione di rubare le uova degli uccelli dell’isola, mentre questi ultimi vengono distratti da una festa che i maiali hanno organizzato come diversivo lontano dal villaggio. A seguito della scoperta, Red e Bomb cercano di recuperare le uova, e Chuck corre ad avvisare tutti gli altri abitanti dll’isola del furto in corso. Red e Bomb non riescono a fermare i maiali, che se ne tornano con il carico di uova verso la loro isola e nel frattempo l’esplosivo distrugge il villaggio. Il giorno dopo, quando gli uccelli arrivano sulla spiaggia, Peckinpah si scusa con Red per non avergli dato ascolto. Vedendo gli uccelli depressi e incupiti, Red esorta tutti loro a lasciarsi andare alla rabbia, per una volta, e così costruiscono un’imbarcazione per raggiungere l’Isola dei Maiali e riprendersi le uova rubate.angry-birds-trailer-2-screenshot-pig-egg

Quando essi approdano sull’Isola dei Maiali, si scopre che i suini vivono in una città cinta da mura, con al centro un enorme castello. Dopo che Red scorge presso l’entrata della struttura un quadro di Leonard con una corona in testa, realizza che egli in realtà è il re dei maiali, e che molto probabilmente le uova sono custodite all’interno del castello. Usando la fionda gigante, gli uccelli attaccano i suini lanciando prima Hal (un uccello verde la cui forma del becco genera un effetto boomerang) e Bubbles(un uccellino arancione che si gonfia come un pesce palla), ma non riescono a raggiungere la fortezza. Red, Chuck e Bomb riescono ad entrare nel castello, dove scoprono che le uova sono in un locale caldaia, pronte per essere cotte e mangiate dai maiali.

Prima che il trio riesca a salvare le uova, però, Red viene catturato da “Leonard”, che rivela il suo vero nome: Re Barbafangosa. Quando il perfido sovrano minaccia di bollire Red, Chuck e Bomb fanno irruzione nella stanza. Anche la Grande Aquila, sfondando il tetto, piomba nella sala (aveva assistito alla battaglia dall’Isola degli Uccelli e deciso di aiutarli, sentendosi in colpa perché in precedenza Red aveva detto che lo guardava sempre con ammirazione) e cerca di portare via le uova. Durante la fuga degli uccelli, cade un uovo blu, che rotola verso il castello. Deciso a rischiare la sua stessa vita, Red corre a salvare l’uovo dalle grinfie di Re Barbafangosa, e allaga il castello con il liquido di cottura della pentola per cuocere le uova. L’uccello rosso supera il re dei maiali in astuzia e recupera l’uovo, lasciando il sovrano e l’intera isola distrutta usando il TNT nei sotterranei del castello – lo stesso che i maiali avevano usato per il furto notturno – rifugiandosi nel grosso pentolone con cui i suini avrebbero cucinato le uova. Dopo l’esplosione, gli uccelli credono che Red non ce l’abbia fatta e lo piangono, ma alla fine egli riemerge con l’uovo (nel frattempo schiusosi, rivelando al suo interno tre uccellini blu), e viene acclamato come un eroe. Quando la Grande Aquila si avvicina a lui, Chuck e Bomb, rivela che in realtà non è mai stato un pigrone, e che ha fatto in modo che loro tre perdessero fiducia in lui perché la trovassero in loro stessi.OJ-AJ797_ANGRYB_P_20160515155644

Successivamente, sembra che gli uccelli riconoscano alla Grande Aquila tutto il merito per aver salvato le uova, e Red la prende con tranquillità, umilmente, anziché avere uno dei suoi tipici attacchi di rabbia. Inoltre, alla fine scopre che i suoi compaesani gli hanno ricostruito la casa in segno di gratitudine, così decide che in futuro sarà meglio che partecipi più spesso alla comunità.

Infine Red, che oramai considera Chuck e Bomb come amici, decide di farli vivere in casa sua, i quali accettano con gioia.

Durante i titoli di coda della fine del film, scopriamo che in realtà i maiali sono riusciti a sopravvivere alla distruzione della loro Isola, e Re Barbafangosa sta lavorando a un nuovo piano per rubare di nuovo le uova.

In una scena a metà dei titoli di coda, si vedono i tre uccellini blu salvati da Red, usare la fionda gigante per lanciarsi verso il mare.

Inoltre durante i titoli di coda si può scansionare uno stemma per Angry Birds Action!

RECENSIONE

Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più, la trama sembra carina anche se non è un granchè come del resto le animazioni. Il gioco ha spopolato come del resto il film anche se alla fine, non solo a mio parere, non è all’altezza di altri film.

La prima parte è un pò più stupida e lenta dove si fa ovviamente conoscenza dei protagonisti e dei vari personaggi che abitano sull’Isola degli Uccelli.
L’arrivo sull’isola di una strana compagnia di maiali verdi darà a questi uccelli l’occasione di riscatto. Il film risulta più carino nella seconda parte con più azione, più divertimento e varie citazioni.

  • Trama
  • Qualità
  • Sceneggiatura
3.2

Riassunto

Film carino e di giusto intrattenimento. Non è un granché rispetto al gioco e non è un film che può essere paragonato ad altri, però nel complesso è “passabile”.